68.625.823
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

E DUE! ANCHE LA CISL (PER BOCCA DEL SEGRETARIO GENERALE, BONANNI) EVOCA LA GUERRA CIVILE. AVANTI COSI' E ARRIVERA'

domenica 4 agosto 2013

Milano - ''Altro che la guerra civile evocata da Bondi, la guerra civile ci sara' davvero se questo governo cade. La gente non ne puo' piu' e i partiti devono stare attenti: una mossa sbagliata puo' significare la loro morte''. Lo afferma in un'intervista ad Avvenire il segretario della Cisl Raffaele Bonanni.

Sono ''furibondi'' gli industriali, spiega, e ''sono furibondo io. Siamo di nuovo alla rissa e questo dimostra solo una cosa: l'irresponsabilita' e la lontananza dal Paese dei partiti''.

Poi lancia un monito ai partiti: ''anche solo nominare la parola crisi puo' accendere l'incendio''. Nel Paese, aggiunge Bonanni, ''c'e' un'aria brutta. Come se una rabbia strisciante stia per scuotere l'Italia. E' la rabbia delle imprese piegate dalla crisi, delle famiglie senza piu' forza economica''.

A Berlusconi, Bonanni dice ''che le sentenze si rispettano. E che alcune forzature non sono accettabili. Anche solo minacciare il voto e' una scelta sciagurata: la gente non capirebbe, nemmeno la sua gente capirebbe; oggi nessuno vuole le elezioni, oggi la gente vuole risposte all'emergenza''.

''Il pressing del Pdl sulla presidenza della Repubblica non mi piace, non ne colgo il senso - prosegue. - Le sentenze si rispettano e se la giustizia e' malata anche il Pdl ha delle responsabilita'. Tocca alla politica correggere le storture. Perche' in questi ultimi vent'anni non l'hanno fatto? Perche' nei dieci anni che sono stati al governo non hanno dato soluzioni? E perche' non provano ora a chiudere un'intesa per una vera, seria, profonda riforma della giustizia?''. (ANSA).


E DUE! ANCHE LA CISL (PER BOCCA DEL SEGRETARIO GENERALE, BONANNI) EVOCA LA GUERRA CIVILE. AVANTI COSI' E ARRIVERA'




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ROMANI (CHE SAREBBE L'ALA ''MODERATA'' DEL PDL...) DICE: SENZA UNA RISPOSTA - CIOE' LA GRAZIA - DAL COLLE, SARA' CRISI.

ROMANI (CHE SAREBBE L'ALA ''MODERATA'' DEL PDL...) DICE: SENZA UNA RISPOSTA - CIOE' LA GRAZIA - DAL
Continua

 
ESTATE LEGA: ZAIA CONVOCA LA GIUNTA REGIONALE PER IL 14 AGOSTO (PARE) TOSI PENSA  ALLA SUA (AF)FONDAZIONE. MARONI N.P.

ESTATE LEGA: ZAIA CONVOCA LA GIUNTA REGIONALE PER IL 14 AGOSTO (PARE) TOSI PENSA ALLA SUA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »