54.853.798
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL SINDACO TALEBANO AL PISAPIPP SI LAMENTA: IL GOVERNO NON CI ASCOLTA! (VERO, SONO TUTTI AMICI DI DOLCE & GABBANA...)

lunedì 29 luglio 2013

MILANO - "Ci dovra' essere una presa di posizione eclatante perche' non c'e' stata fino ad ora attenzione da parte di chi doveva dare delle risposte". Lo ha detto il sindaco di Milano Giuliano Pisapia a margine dell'incontro dell'Anci Lombardia e dei suoi sindaci con il presidente nazionale Piero Fassino, nel quale si discute della situazione dei Comuni dopo i tagli del Governo.

"Se il Governo non prende in considerazione le richieste dei Comuni - ha continuato - che tengono in considerazione la situazione generale di crisi, a pagare le conseguenze saranno i bisogni e le esigenze dei cittadini". Pisapia ha chiarito che gli enti locali non possono sopportare ulteriori tagli e misure del patto di stabilita', che non tengono conto del momento di crisi economica nazionale. Il sindaco di Milano ha parlato di "volonta' di caricare sui cittadini quelle che sono le esigenze dell'economia generale". Il governo "deve fare scelte precise e fondamentali e non puo' continuare a rinviare per il presente e il futuro dei cittadini perche' solo dai Comuni puo' ripartire l'economia e lo sviluppo del l'occupazione", ha concluso Pisapia. (ANSA).


IL SINDACO TALEBANO AL PISAPIPP SI LAMENTA: IL GOVERNO NON CI ASCOLTA! (VERO, SONO TUTTI AMICI DI  DOLCE & GABBANA...)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL PD SI ASPETTA ''REAZIONI EVERSIVE'' DA PARTE DEL PDL. (BOTTA DI CALDO DEL SENATORE ZANDA?)

IL PD SI ASPETTA ''REAZIONI EVERSIVE'' DA PARTE DEL PDL. (BOTTA DI CALDO DEL SENATORE ZANDA?)

 
ALMUNIA, COMMISSIONE UE: L'MPS COSI' COM'E' FALLIRA'. (NOI L'AVEVAMO DETTO)  IL PIANO DI SALVATAGGIO ''VA MIGLIORATO''

ALMUNIA, COMMISSIONE UE: L'MPS COSI' COM'E' FALLIRA'. (NOI L'AVEVAMO DETTO) IL PIANO DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!