75.167.898
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL SILENZIO SUGLI UFO HA UN'ORIGINE: ''C'E' UN'ENORME QUANTITA' DI DENARO IN BALLO'' (EDGAR MITCHELL, ASTRONAUTA)

giovedì 25 luglio 2013

New York -"Il silenzio sugli Ufo deve terminare". Così l’astronauta americano Edgar Mitchell, ha dichiarato in una recentissima intervista su Bloomberg.  L’eroe americano che detiene il record di di passeggiate sul suolo lunare, non è nuovo a simili esternazioni e non è il solo astronauta ad averlo fatto, essendo in buona compagnia anche con i rivali ex cosmonauti sovietici. La cosa nuova è che per la prima volta Mitchell tira in ballo uno dei problemi centrali della questione Ufo, se non il principale. "C’è una enorme quantità di denaro in ballo".

Il ragionamento è molto semplice. Visto l’enorme gap tecnologico tra i nostri velivoli e gli Ufo, certamente, chi venisse in possesso di eventuali tecnologie "particolari", nel caso poi riuscisse realmente a comprenderle e svilupparle, deterrebbe una supremazia mondiale sulle altre economie, basate sulle residuali energie fossili o nucleari. Per questo Mitchell cita il caso Roswell, del luglio del 1947, ricco di incredibili contraddizioni ed omissioni e testimonianze dove dalla sera alla mattina la presunta caduta di un disco volante, annunciata a mezzo stampa e via radio al mondo viene frettolosamente trasformata in esperimento militare fallito del Progetto Mogul, pallone atmosferico per il monitoraggio delle attività atomiche dell’Unione Sovietica. Come se il miglior personale militare statunitense di stanza nella base militare di Wright Patterson, dove era allocata l’unica squadriglia di bombardieri per il trasporto di bombe nucleari esistente al mondo, non fosse in grado di distinguere la differenza tra un pallone sonda e una struttura volante precipitata a terra di origine non terrestre.

Inoltre quale miglior alibi per mascherare un esperimento militare super segreto, raccontare di una improbabile caduta di un disco volante. Le istituzioni militari Usa nel corso dei decenni hanno più volte modificato la versione dell’incidente, accentuando il sospetto che qualcosa di strano sia veramente accaduto lì a Roswell, perché dopo quasi sette decenni non è più ragionevolmente giustificabile il silenzio su un incidente che avrebbe visto esposte tecnologie militari ormai obsolete.

Invece ammettere la realtà degli Ufo significherebbe accettare l’esistenza di macchine o tecnologie a noi superiori che svolazzano indisturbate sui cieli del pianeta. Già, ma queste macchine stanno a testimoniare l’esistenza delle stesse. Come curiosamente ha fatto Massimo Adinolfi su L’Unità, nella edizione domenicale del 21 luglio, commentando in prima pagina l’intervista di Mitchell, il giornalista ha scritto: "Rovesciamo la domanda. Anziché chiederci se esistano gli alieni, domandiamoci perché non dovrebbero esistere".

Ottimo ragionamento, una piccola rivoluzione concettuale, senza scomodare Copernico, ma che ha reso efficacemente il problema. Noi siamo una civiltà con appena 15mila anni di sviluppo tecnologico, immersi in un sistema solare di soli 5 miliardi di anni collocati in un universo di 15miliardi di anni. Bene, allora cosa potrebbe fare una civiltà extraterrestre o extra galattica, con milioni o miliardi di anni di sviluppo tecnologico superiore al nostro?

Noi saremmo forse come gli indios dell’Amazonia atti ad osservare i Jumbo747 volare sopra le nostre teste, senza possibilità alcuna di poter replicare tali tecnologie, per un gap tecnologico di soli duemila anni. E se il gap fosse superiore, cosa riusciremmo noi a far volare? Eccoci invece oggi ad osservare e ragionare sul fenomeno Ufo, fenomeno estremamente raro ma presente e reale. Osservato e documentato da astronomi e scienziati, monitorato e fotografato, da civili, militari in servizio e che ci relega in confronto a tali Oggetti Volanti Non Identificati alla stessa stregua degli indigeni.

Alcuni scienziati hanno provato a ragionare schematizzando in chiave di potenzialità delle eventuali civiltà extraterrestri, come La classificazione delle civilizzazioni galattiche su basi scientifiche che è stata proposta per la prima volta dal radioastronomo Iosif Shklovskii, ricercatore dell’Istituto di Astronomia Stenberg dell’Università di Mosca seguita poi da Kardashev e da ultimo da Michio Kaku.

Oggi, le scoperte dei pianeti extrasolari ed extragalattici hanno portato al calcolo della presenza di ben 60 miliardi di pianeti abitabili nella nostra galassia. Già ed essendo molto più antichi perché non abitati? Sempre secondo la nostra logica, pensiamo ancora di trovare le prove con strumenti tipo Seti, cioè l’ascolto di segnali radio di natura Extraterrestre e già Rubbia aveva sentenziato su questo, sostenendo il rischio di non comprendere messaggi trasmessi in modi a noi sconosciuti, proprio quando noi nel giro di alcuni decenni abbiamo già dismesso per le comunicazioni diversi sistemi di telecomunicazione. A Roma lo Swich off ha spento o dismesso i tradizionali canali televisivi analogici. Il sistema Morse, dismesso.. Probabilmente noi saremmo ciechi e sordi come gli indigeni delle foreste, circondati da civiltà avanzate come in Europa, Asia Africa, Oceania o Americhe e convinti di essere soli perché non raggiunti da messaggi tramite tam tam o segnali di fumo. Magari siamo attualmente difronte a tecnologie più evolute di millenni e forse non siamo in grado di intercettare e comprendere un eventuale messaggio o segnale intelligente proveniente da ET.

Oggi con le nuove e più libere tecnologie date dai social media, abbiamo iniziative sporadiche come l’invio di messaggistica spaziale tramite il Canberra Deep Space Comunication Complex – tramite SMS: HelloFromEarth; poi alla iniziativa del National Geographic – Twitter: Chasing Ufo, fino all’ultimissima: #earthcalling l’hashtag alieno per twittare verso Gliese 526. Ma queste sono iniziative mediatiche che secondo gli organizzatori, promosse per la sensibilizzazione del tema Ufo-ET.

Tutto in realtà, tranne che un serio progetto di ricerca, magari gestito dalle Nazioni Unite, come richiesto nella ultima conferenza organizzata a Washington, la UFO, Citizen Hearing on Disclosure del 29 aprile 3 maggio 2013. Lì il buon Mitchell in videoconferenza aveva anticipato quello che poi sarebbe apparso nell’intervista su Bloomberg. "Togliere il silenzio sugli Ufo". (WSI) 


IL SILENZIO SUGLI UFO HA UN'ORIGINE: ''C'E' UN'ENORME QUANTITA' DI DENARO IN BALLO'' (EDGAR MITCHELL, ASTRONAUTA)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LO STATO DELLA GRECIA SI SFALDA: DECINE DI SINDACI DANNO LE DIMISSIONI. SEMPRE PIU' FORTI VOCI DI RIVOLTA POPOLARE.

LO STATO DELLA GRECIA SI SFALDA: DECINE DI SINDACI DANNO LE DIMISSIONI. SEMPRE PIU' FORTI VOCI DI
Continua

 
MARONI: GOVERNO SVEGLIA! 1.000 CLANDESTINI ARRIVATI A LAMPEDUSA! (E NON SAPEVA DEI 100 A SIRACUSA DI STANOTTE)

MARONI: GOVERNO SVEGLIA! 1.000 CLANDESTINI ARRIVATI A LAMPEDUSA! (E NON SAPEVA DEI 100 A SIRACUSA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

GALLERA: MESSAGGIO DEVASTANTE DEL VIMINALE, TENETE CASA I VOSTRI

1 aprile - ''Quello che e' successo ieri e' molto grave. Questa circolare del
Continua

ISTITUTO MARIO NEGRI: TRA POCHISSIMO TROVEREMO UNA CURA PER I

31 marzo - ''Se riusciamo a capire di più di questa polmonite, che non è come le
Continua

IL CORONAVIRUS STA MIETENDO ANZIANI E PERSONE COMUNQUE GIA' MALATE.

31 marzo - ''La fascia di eta' che paga il tributo piu' alto e' quella degli uomini
Continua

CONFINDUSTRIA: ECONOMIA COLPITA AL CUORE. INTERVENTI MASSICCI O E'

31 marzo - MILANO - ''Economia italiana colpita al cuore''. Il Centro studi
Continua

DIRETTORE POLICLINICO: OSPEDALE FIERA HA 200 POSTI, 28 PRONTI NEL

31 marzo - MILANO - L'ospedale realizzato all'interno della Fiera di Milano al
Continua

GALLERA: ABBIAMO CIRCA 250 VENTILATORI PER OSPEDALE IN FIERA, MANCA

31 marzo - L'ospedale destinato ai pazienti con coronavirus alla Fiera di Milano
Continua

MELONI: CRISI METTE IN LUCE LA VERA NATURA DELLE COSE: LA UE NON

31 marzo - Per il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ''l'Europa sta
Continua

GALLERA: DA LUNEDI' PROSSIMO PRIMI 12-24 RICOVERI NELL'OSPEDALE IN

31 marzo - MILANO - Lunedi' nel nuovo ospedale realizzato alla Fiera di Milano per
Continua

I DATI NAZIONALI CONFERMANO IL CALO DELL'EPIDEMIA (DATI DI OGGI -

30 marzo - Superata la soglia psicologica dei 100 mila casi di coronavirus in
Continua

IN CINA, 31 CASI NUOVI IN TUTTO DI COV-19: 30 ARRIVATI DALL'ESTERO,

30 marzo - In Cina sono stati registrati 31 casi di coronavirus, 30 importati e uno
Continua

ANCHE GENTILONI AMMETTE: SE CON QUESTA CRISI AUMENTANO DIFFERENZE,

30 marzo - ll commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni, ospite di ''Circo
Continua

GALLERA: NEGLI ULTIMI 4 GIORNI E' CAMBIATO MOLTO. MENO CASI E MENO

30 marzo - MILANO - ''In Lombardia stiamo notando una flessione nel numero dei casi
Continua

FALSO VOLANTINO DEL MINISTERO DELL'INTERNO SU PRESUNTI CONTROLLI A

29 marzo - MILANO - Un falso volantino attribuito al Ministero dell'Interno sulla
Continua

GIORGIA MELONI: I 5STELLE SI INDIGNANO PER LA LEYEN? L'HANNO ELETTA

29 marzo - ''I cinquestelle sono indignati per le parole della presidente della
Continua

2.063 MILANESI IMBECILLI A ZONZO PER MILANO FERMATI DALLE FORZE

29 marzo - MILANO - Nella giornata di ieri a Milano sono state controllate 6.434
Continua

SALVINI: LA UE SI PRENDE 15 GIORNI PER DECIDERE CHE FARE? ANDATE A

27 marzo - Il segretario federale della Lega, Matteo Salvini, ha commentato l'esito
Continua

BORIS JOHNSON E' POSITIVO AL COV19 E HA SINTOMI LIEVI

27 marzo - LONDRA - ''Nelle ultime 24 ore ho sviluppato sintomi lievi e sono
Continua

FONTANA: GLI SCIENZIATI AL PAZIENTE 1 BATTIBECCARONO, INVECE DI

27 marzo - ''Gli scienziati da noi dopo al notizia del paziente 1 non hanno fatto
Continua

FONTANA: ANCHE CON DATI DI IERI, CONFERMATA STABILIZZAZIONE EPIDEMIA

27 marzo - L'incremento dei contagi registrati ieri in Lombardia dovrebbe essere
Continua

TAJANI: LA UE PAVIDA CHE SI E' VISTA IERI SARA' TRAVOLTA DAL

27 marzo - ''Un'Europa pavida, come quella che si e' vista ieri, sara' travolta dal
Continua
Precedenti »