67.741.942
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

EXPO 2015 (CAMPA CAVALLO): ACCORDO SU CONTRATTI ''FLESSIBILI'' CON I SINDACATI: 800 POSTI IN TUTTO. MEGLIO DI NIENTE.

martedì 23 luglio 2013

Milano - Piu' flessibilita' per l'assunzione del personale per l'Expo 2015. Questo l'obiettivo dell'accordo firmato questa mattina a Milano dall'amministratore delegato di Expo 2015, Giuseppe Sala, e dai rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl, Uil, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UilTucs di Milano e Lombardia.

Complessivamente saranno circa 800 i lavoratori impegnati, con contratti che vanno dall'apprendistato allo stage, ai rapporti a tempo determinato, ai quali vanno aggiunti 18.500 volontari. Il protocollo punta ad introdurre maggiore flessibilita' sul lavoro e potrebbe costituire un modello da replicare in ambito nazionale per i Grandi Eventi. Una parte specifica sara' dedicata alle norme in materia di legalita', tutela e sicurezza sul lavoro prevedendo un Comitato di monitoraggio e la presenza coordinata all'interno del sito espositivo. L'accordo conferma, inoltre, l'estensione delle attuali procedure di gestione informatizzata dei subappalti, che attualmente vengono applicate ai cantieri e domani alla gestione dei servizi del sito espositivo. 

''Le parti sociali hanno compreso l'importanza dell'evento internazionale come occasione storica per il Paese, soprattutto in termini di opportunita' per un rilancio dell'occupazione, dando prova di grande responsabilita'''. Cosi' il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, esprimendo "profonda soddisfazione", commenta l'accordo raggiunto a Milano sui contratti con con Expo Spa. ''Rispondendo al mio invito a far presto, hanno anticipato i tempi e trovato soluzioni condivise'', conclude in una nota. (Adnkronos)


EXPO 2015 (CAMPA CAVALLO): ACCORDO SU CONTRATTI ''FLESSIBILI'' CON I SINDACATI: 800 POSTI IN TUTTO.  MEGLIO DI NIENTE.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
E' UNA BUFALA DELLE AGENZIE AGI-ANSA-ADN: SETTE DIRIGENTI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE ARRESTATI QUESTA MATTINA A ROMA!

E' UNA BUFALA DELLE AGENZIE AGI-ANSA-ADN: SETTE DIRIGENTI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE ARRESTATI
Continua

 
PDL ADDIO! RINASCE A SETTEMBRE FORZA ITALIA! LO HA ANNUNCIATO SILVIO BERLUSCONI SU FACEBOOK. (E IN REGIONE LOMBARDIA?)

PDL ADDIO! RINASCE A SETTEMBRE FORZA ITALIA! LO HA ANNUNCIATO SILVIO BERLUSCONI SU FACEBOOK. (E IN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »