43.397.392
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MEDICI IN SCIOPERO CONTRO IL GOVERNO LETTA: COSI' TRACOLLA L'ASSISTENZA SANITARIA PUBBLICA. (LETTA E' DEL PD?)

venerdì 19 luglio 2013

Milano - Un ''grido di allarme '', un gesto 'simbolico '' per segnalare il rischio del ''tracollo del sistema di welfare '' per colpa di un ''definanziamento che sta portando a picco il sistema della sanita' pubblica e i professionisti che ci lavorano ''. I sindacati di categoria dei dirigenti e dipendenti del Servizio sanitario nazionale, medici e veterinari in testa, spiegano cosi' le ragioni dello sciopero di quattro ore all'inizio di ogni turno proclamato per il prossimo lunedi', 22 luglio.

''Lunedi' mattina saremo davanti al ministero dell'Economia - ricorda Massimo Cozza della Cgil medici - perche' uno dei punti centrali della protesta e' la carenza di risorse e l'assenza del contratto che non garantiscono piu' il diritto alle cure e il diritto a curare ''.

E tra i motivi dello sciopero, ha aggiunto Costantino Troise, segretario dell'Anaao, principale sigla degli ospedalieri, ci sono anche ''i precari di lungo corso '', circa diecimila secondo Cozza: ''Per capire la situazione della sanita' italiana - dice Troise - basta farsi un giro per i pronto soccorso, ormai reparto di degenza con posti barella, scrivania o in piedi. O per i reparti con il personale ridotto al lumicino. O nelle aule dei tribunali ''per cause che nella maggior parte dei casi si risolvono con l'archiviazione ''.

Bisogna ''fermare queste manovre scellerate, come la proroga ulteriore del blocco del contratto, che rischiano di avvelenate ancora di piu' il clima ''. E dopo l'estate, avvertono i sindacati, la protesta potrebbe inasprirsi se non ci saranno novita'. (ANSA). 


MEDICI IN SCIOPERO CONTRO IL GOVERNO LETTA: COSI' TRACOLLA L'ASSISTENZA SANITARIA PUBBLICA. (LETTA E' DEL PD?)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
D&G CHIUDONO PER PROTESTA CONTRO LA GIUNTA PISAPIA I NEGOZI A MILANO! MARONI: LA REGIONE METTE A DISPOSIZIONE SPAZI!

D&G CHIUDONO PER PROTESTA CONTRO LA GIUNTA PISAPIA I NEGOZI A MILANO! MARONI: LA REGIONE METTE A
Continua

 
COMICA FINALE / PER TAGLIARE LE SPESE, IL GOVERNO LETTA VUOLE UN ''COMMISSARIO'' CHE COSTERA' UN MILIONE DI EURO!

COMICA FINALE / PER TAGLIARE LE SPESE, IL GOVERNO LETTA VUOLE UN ''COMMISSARIO'' CHE COSTERA' UN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua
Precedenti »