44.235.133
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

D&G CHIUDONO PER PROTESTA CONTRO LA GIUNTA PISAPIA I NEGOZI A MILANO! MARONI: LA REGIONE METTE A DISPOSIZIONE SPAZI!

venerdì 19 luglio 2013

Milano -  E' guerra tra Dolce e Gabbana e il Comune di Milano. Oggi gli stilisti hanno deciso di tenere chiusi tre negozi del 'quadrilatero della moda'. Cosi', le due boutique di Corso Venezia e quella di Via della Spiga sono rimaste con le serrande abbassate ''per indignazione''. La chiosa compare su un cartello in italiano e inglese affisso sulle vetrine insieme all'articolo di giornale intitolato 'Il Comune chiude le porte a D&G'. Agli stilisti, recentemente condannati per evasione fiscale, non sono piaciute le parole di Franco D'Alfonso, assessore al Commercio di Palazzo Marino. ''Niente spazi comunali a chi e' stato condannato per evasione fiscale''. La serrata delle tre boutique e' arrivata oggi dopo che gia' ieri Stefano Gabbana aveva twittato ''fate schifo'' all'indirizzo del Comune di Milano.

"Se Dolce e Gabbana avranno bisogno di spazi per le loro sfilate siamo disponibili a mettere a disposizione gli spazi della Regione". Cosi' Roberto Maroni, presidente di Regione Lombardia, commenta riguardo alla chiusura per indignazione di tutte le attivita' da parte dei due stilisti dopo i commenti dell'assessore Franco D'Alfonso che ha dichiarato che il Comune non dovrebbe mettere a disposizione spazi per le sfilate a degli evasori fiscali. "Riguardo al metodo io preferisco il dialogo e mi ha molto sorpreso questa reazione di Dolce e Gabbana nei confronti del Comune. Mi auguro che nell'interesse di tutti torni il dialogo poi ognuno e' responsabile delle sue azioni" conclude Maroni. (Ansa)


D&G CHIUDONO PER PROTESTA CONTRO LA GIUNTA PISAPIA I NEGOZI A MILANO! MARONI: LA REGIONE METTE A DISPOSIZIONE SPAZI!




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PRIMA DEVASTANO, POI SVENDONO: IL PIANO DEI POTERI OSCURI STA PER ANDARE IN PORTO. PRIMA DEL DEFAULT ITALIANO

PRIMA DEVASTANO, POI SVENDONO: IL PIANO DEI POTERI OSCURI STA PER ANDARE IN PORTO. PRIMA DEL
Continua

 
MEDICI IN SCIOPERO CONTRO IL GOVERNO LETTA: COSI' TRACOLLA L'ASSISTENZA SANITARIA PUBBLICA. (LETTA E' DEL PD?)

MEDICI IN SCIOPERO CONTRO IL GOVERNO LETTA: COSI' TRACOLLA L'ASSISTENZA SANITARIA PUBBLICA. (LETTA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LEGA CONDANNATA PER AVER USATO LA PAROLA ''CLANDESTINI'' (SAREBBE

23 febbraio - MILANO - ''C'e' qualcuno che, oltre ad imporci un'immigrazione fuori
Continua

BRUTALE SCHIANTO DELLE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO: -91,1%

23 febbraio - Brusca frenata con schianto - viste le percentuali di caduta - nel 2016
Continua

PERFINO PADOAN AMMETTE CHE CI POTRANNO ESSERE ALTRE ''BREXIT'' A

23 febbraio - PARIGI - L'Europa ha la possibilita' di utilizzare la Brexit come
Continua
A MILANO IN PIAZZA DUOMO COLLOCATE TIPICHE PIANTE LOMBARDE: I BANANI...

A MILANO IN PIAZZA DUOMO COLLOCATE TIPICHE PIANTE LOMBARDE: I

23 febbraio - MILANO - Dopo le palme in piazza Duomo a Milano spuntano i banani...
Continua

CROLLO DELLE VENDITE AL DETTAGLIO A DICEMBRE, PEGGIO DEL 2015 (CHE

23 febbraio - Nel mese dell'anno che normalmente vede un incremento delle vendite al
Continua

8 ANNI ALL'EX PRESIDENTE DI CARIGE: TRUFFA RICICLAGGIO ASSOCIAZIONE

22 febbraio - GENOVA - Otto anni, 2 mesi e interdizione perpetua dai pubblici uffici.
Continua

+++UOMO ARMATO ENTRA IN UNA SCUOLA PROFESSIONALE IN GERMANIA+++

22 febbraio - BERLINO - La polizia tedesca sta intervenendo in modo massiccio in una
Continua

IL MINISTERO DEGLI ESTERI RUSSO DA' IL VIA ALLA RUBRICA ''FAKE

22 febbraio - MOSCA - Era stato annunciato qualche giorno fa, ora è realtà. Il
Continua

DUE DEPUTATI DELL'SPD ACCUSATI DI RICICLAGGIO E TRAFFICO DI ARMI

22 febbraio - La Procura di Monaco di Baviera ha incriminato, sulla base di
Continua

L'NCD SI SFILA E DICE A ORFINI: IL PD SI SCORDI I NOSTRI VOTI PER

22 febbraio - ''Da qui lancio un messaggio molto chiaro al reggente Orfini: si guardi
Continua
Precedenti »