43.263.474
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
++++++ La Commissione Ue ha inviato all'Italia la lettera con la richiesta di aggiustamento dei conti ++++++

L'ALBA DEI MOSTRI RADIOATTIVI: FOTO DI FRUTTA E VERDURA PROVENIENTI DA FUKUSHIMA.

giovedì 18 luglio 2013

Londra - "A vedere le immagini di questa frutta e questi ortaggi di strana forma e pieni di inquietanti protuberanze, e a sentire il nome della città di Fukushima, il collegamento viene immediato. Ecco i terrificanti effetti del disastro nucleare che ha colpito il Giappone dopo lo tsunami del 2011, il peggiore dopo l'incidente di Chernobyl del 1986.

In realtà non c'è alcuna conferma sulla reale provenienza delle foto, né se siano autentiche o ritoccate. Insomma, la bufala è dietro l'angolo, ma nel frattempo la rete si è lasciata andare a ogni genere di commento terrorizzato.

In effetti, se le immagini qui pubblicate non sono vere, quantomeno sono verosimili, e questo basta e avanza per destare più di qualche preoccupazione. Si vedono pomodori con decine di escrescenze, pesche doppie, funghi deformati, insalate giganti, melanzane siamesi, e pure una rapa con tante protuberanze quante sono le dita di una mano.

Bufala o no, esistono dei dati che sicuramente non sono stati ritoccati in alcun modo. Dicono che le acque sotterranee alla centrale di Fukushima hanno dei livelli di radioattività impressionanti. All'inizio di quest'anno è stato catturato un pesce e analizzato dalla Tokio Electric Power, che ha rilevato nell'animale un livello di radioattività superiore di 2540 volte i limiti fissati per legge". ("Daily Mail") 

Articolo tradotto. l'originale a questo indirizzo web: http://www.dailymail.co.uk/news/article-2367436/Fukushima-mutant-vegetable-images-sweep-region-years-nuclear-disaster.html 


L'ALBA DEI MOSTRI RADIOATTIVI: FOTO DI FRUTTA E VERDURA PROVENIENTI DA FUKUSHIMA.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LOMBARDIA DEVASTATA: PIU' DI 60.000 LICENZIAMENTI E QUASI TREMILA AZIENDE FALLITE NEI PRIMI SEI MESI NELL'INDUSTRIA.

LOMBARDIA DEVASTATA: PIU' DI 60.000 LICENZIAMENTI E QUASI TREMILA AZIENDE FALLITE NEI PRIMI SEI
Continua

 
DOLCE & GABBANA, SOBRIAMENTE: ''COMUNE DI MILANO, FATE SCHIFO!!'' (TESTUALE) IN EFFETTI, LA GIUNTA UN PO' SCHIFO FA.

DOLCE & GABBANA, SOBRIAMENTE: ''COMUNE DI MILANO, FATE SCHIFO!!'' (TESTUALE) IN EFFETTI, LA GIUNTA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua

THERESA MAY: ''MEGLIO NESSUN ACCORDO CON LA UE CHE UN CATTIVO

17 gennaio - LONDRA - La Gran Bretagna lascerebbe l'Ue senza un accordo commerciale
Continua

PRIMO MINISTRO BRITANNICO: ''MODELLO UE INCOMPATIBILE CON LA NOSTRA

17 gennaio - LONDRA - Il modello dell'Ue e delle istituzioni sovranazionali ''non era
Continua

THERESA MAY: ''VIA DAL MERCATO UNICO E DA CORTE DI GIUSTIZIA E

17 gennaio - LONDRA - L'atteso di scorso di Theresa May sulla Brexit è arrivato ed
Continua

TAJANI PUO' FARCELA, DOPO LA CAPRIOLA DEI LIBERALI CHE HANNO

17 gennaio - BRUXELLES - ''Da Grillo a Berlusconi in meno di una settimana'': i
Continua

RUSSIA PRONTA A COOPERARE CON USA, UE E NATO CON RISPETTO RECIPROCO

17 gennaio - MOSCA - La Russia e' pronta a cooperazione con gli Stati Uniti, l'Unione
Continua

SCANDALO MOTORI DIESEL SI ALLARGA ANCHE ALLA RENAULT

16 gennaio - PARIGI - Lo scandalo dei motori diesel ''truccati'' si allarga. Oltre a,
Continua

ISTAT: E' UFFICIALE, 2016 L'ANNO DELLA DEFLAZIONE IN ITALIA (DAL

16 gennaio - Italia in deflazione nel 2016. In media d'anno, i prezzi al consumo
Continua

BORIS JOHNSON: ''BREXIT, TRUMP PER UN ACCORDO RAPIDO CON IL REGNO

16 gennaio - BRUXELLES - ''Una gran bella notizia'': così il ministro degli Esteri
Continua

SETTE CLANDESTINI INDIVIDUATI AD ASTI SU UN TRENO PROVENIENTE DALLA

16 gennaio - ASTI - Sette uomini, cinque algerini e due marocchini, sono stati
Continua
Precedenti »