54.033.143
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IBUPROFEN E DICLOFENAC AUMENTANO IL RISCHIO DI ARRESTO CARDIACO DA 24 AL 55%

martedì 16 aprile 2013

 

Secondo una ricerca condotta dall’Università di Nottingham, in Inghilterra, alcune categorie di antidolorifici sarebbero potenzialmente pericolose per coloro che soffrono di cuore ed aumenterebbero la possibilità di incorrere in un infarto. L’indagine, svolta dalle ricercatrici  Julia Hippisley-Cox e Carol Coupland, del polo scientifico britannico è stata pubblicata sul celebre British Medical Journal ed ha preso a campione  9.218 persone di età compresa tra i 25 e i 100 anni che hanno già avuto problemi di infarto. Secondo le due studiose, che hanno monitorato lo stato di salute dei pazienti ed hanno tenuto conto delle somministrazioni di medicinali antidolorifici, l’assunzione di ibuprofen e di diclofenac aumenterebbe il rischio di arresto cardiaco per una percentuale che oscilla dal 24 al 55%.Medicinali classificati come ibruprofen e diclofenac sono ad esempio Moment, Buscofen e Voltaren, tutti e tre utilizzatissimi ed ampiamente diffusi sul mercato dei prodotti farmaceutici.La notizia della pericolosità di questi antidolorifici arriva successivamente al ritiro dal mercato di una altro particolare medicinale usato per placare il dolore: il Vioxx, appartenente alla famiglia del Cox2.

Fonte: http://www.laleva.org/it/2013/03/antidolorifici_ibuprofern_e_diclofenac_potrebbero_portare_allinfarto.html 

 


IBUPROFEN E DICLOFENAC AUMENTANO IL RISCHIO DI ARRESTO CARDIACO DA 24 AL 55%




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BISTECCA ASSASSINA DEL CUORE

BISTECCA ASSASSINA DEL CUORE

 
GOLOSI IN PARADISO: IL CIOCCOLATO PRESERVA DALL'ALZHEIMER! E NON VORREMO BECCARCI L'ALZHEIMER, VERO?

GOLOSI IN PARADISO: IL CIOCCOLATO PRESERVA DALL'ALZHEIMER! E NON VORREMO BECCARCI L'ALZHEIMER,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!