67.687.303
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MARONI TIRA FUORI I MARONI: O A SETTEMBRE CI SARA' IL 75% DI TASSE TRATTENUTE IN LOMBARDIA, O ROMPO ANCHE COL PDL!

domenica 14 luglio 2013

Milano - ''Adesso lasciamo pure passare l'estate, ma alla ripresa io tornero' alla carica sul mantenimento del 75% delle tasse nei nostri territori. Anche con gli alleati del Pdl: se non ci sara' un accordo, ci sara' il braccio di ferro con il governo''. Cosi' il governatore della Lombardia Roberto Maroni in un'intervista al Corriere della Sera.

''Il Pdl ha sottoscritto un programma per le elezioni politiche che contiene il mantenimento dei tre quarti del gettito sui territori. E' a loro che io chiedo il massimo impegno perche' nella finanziaria la questione sia presente'', dice Maroni.

''Se c'e', bene. Se non ci fosse, cio' sara' oggetto non piu' di una trattativa ma di un braccio di ferro''. Sempre in tema di rapporti tra Carroccio e Popolo delle liberta', ''se il Pdl, senza neanche dircelo, pretende di sospendere i lavori per tre giorni, non puo' pretendere che noi ci accodiamo'', rileva Maroni.

''La Lega deve essere coinvolta, poi la soluzione si puo' anche trovare. In quella circostanza ci siamo trovati di fronte alla pretesa di chi considera dovuto un fatto che non lo e'''. Per il governatore lombardo ''il governo cadra', anche se questo non significa in automatico il ritorno alle urne. Ci sono variabili importanti come il congresso del Pd e la ritrasformazione del Pdl in Forza Italia'', osserva.

''Pero' in primavera ci saranno le Europee e una gigantesca tornata amministrativa. Pd e Pdl saranno su fronti opposti. Potra' questo fatto non avere conseguenze sul governo? Io non ci credo. Gia' adesso il governo mi pare in preda a scricchiolii e spifferi, non passa giorno senza un penultimatum di Brunetta o di Epifani...''. (ANSA).


MARONI TIRA FUORI I MARONI: O A SETTEMBRE CI SARA' IL 75% DI TASSE TRATTENUTE IN LOMBARDIA, O ROMPO ANCHE COL PDL!




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PARLA IL FIGLIO DI BETTINO CRAXI:  BERLUSCONI IN POLITICA PER EVITARE PER 20 ANNI PROCESSI PER FRODI FISCALI E BORDELLO

PARLA IL FIGLIO DI BETTINO CRAXI: BERLUSCONI IN POLITICA PER EVITARE PER 20 ANNI PROCESSI PER
Continua

 
CALDEROLI HA UN ATTACCO DI  BORGHEZIADE ALLA FESTA DELLA LEGA DI TREVIGLIO...

CALDEROLI HA UN ATTACCO DI BORGHEZIADE ALLA FESTA DELLA LEGA DI TREVIGLIO...


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »