50.868.873
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CLANDESTINO MAROCCHINO MOLESTA A DUE PASSI DAL DUOMO UNA RAGAZZINA DI 13 ANNI. ARRESTATO DOPO VIOLENTA COLLUTTAZIONE.

giovedì 11 luglio 2013

Milano - Ha avvicinato e molestato una ragazzina tredicenne francese, a Milano con la mamma e amici per qualche giorno di vacanza. Per questo Yussef C., marocchino senza fissa dimora, irregolare e con un ordine di espulsione a suo carico, e' stato arrestato dalla polizia per violenza sessuale su minore.

E' accaduto ieri sera in via Santa Margherita, a pochi passi dal Duomo, in pieno centro citta'.

L'uomo e' stato bloccato dalla polizia attorno alle 20 in corso Vittorio Emanuele. L'uomo, poco prima, aveva avvicinato una comitiva di turisti francesi e molestato la piccola. E' stata la bimba a raccontare alla mamma l'episodio.

Ad affrontare l'uomo e' stato un amico della madre, un ivoriano che guidava il gruppo di francesi: ne e' nata una collutazione durante la quale il marocchino ha anche minacciato di morte il giovane.

Poi si e' dato alla fuga ma e' stato subito fermato da una volante allertata di quanto accaduto da una chiamata al 113 fatta dallo stesso ivoriano. Il marocchino e' stato denunciato anche per minacce e violenza in seguito alla collutazione avuta. (Adnkronos) 


CLANDESTINO MAROCCHINO MOLESTA A DUE PASSI DAL DUOMO UNA RAGAZZINA DI 13 ANNI. ARRESTATO DOPO VIOLENTA COLLUTTAZIONE.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA CORTE DEI CONTI PRESENTA IL CONTO A LEGA E PDL (EX GIUNTA DI REGIONE LOMBARDIA): DANNI ERARIALI PER 1 MILIONE DI EURO

LA CORTE DEI CONTI PRESENTA IL CONTO A LEGA E PDL (EX GIUNTA DI REGIONE LOMBARDIA): DANNI ERARIALI
Continua

 
CLAMOROSO: I MAGISTRATI SCOVANO IN INGHILTERRA LE PROVE CHE INCHIODANO TUTTI I VERTICI DI MPS, MA PROPRIO TUTTI!

CLAMOROSO: I MAGISTRATI SCOVANO IN INGHILTERRA LE PROVE CHE INCHIODANO TUTTI I VERTICI DI MPS, MA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!