45.150.230
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA BOLLETTA ELETTRICA SALITA DEL 4,5% (AUMENTI VOLUTI DA MONTI) E I CONSUMI CALATI DEL 3,1% (E LO STATO HA PERSO SOLDI)

mercoledì 10 luglio 2013

Milano - Nel 2012 il settore elettrico in Italia ha registrato una crisi dei consumi testimoniata dal -3,1% su base annua (a quota 305 TWh) mentre i prezzi sono aumentati del 4,5%. Lo ha sottolineato il presidente e amministratore delegato del Gme Massimo Ricci nel corso della Relazione annuale. I volumi scambiati sui mercati energetici hanno riscontrato dei cali ad eccezione degli scambi sul Mercato Infragiornaliero (25,1 TWh, +14,6%), il cui aumento, ha osservato Ricci, "riflette le crescenti necessita' di aggiustamento di un mercato caratterizzato da un termoelettrico significativamente lungo e in competizione con fonti rinnovabili non programmabili".

"Gli effetti piu' marcati dei cambiamenti strutturali in corso - ha aggiunto - si sono manifestati sui prezzi, i quali, oltre ad esibire, come gia' in precedenza, una crescita media annua che ha portato il prezzo nazionale a raggiungere i 75,5 euro/MWh con un incremento del 4,5% - tuttavia sensibilmente inferiore alla crescita dei costi di combustibile - evidenziano due fenomeni del tutto nuovi: un piu' frequente ribaltamento tra prezzi zonali diurni e notturni, con un loro azzeramento sempre meno raro, e una drastica riduzione del valore medio, iniziata ad ottobre e proiettata, come testimoniato delle transazioni concluse sui mercati a termine, su tutto il biennio 2013-2014".

Per quanto riguarda il primo aspetto, in un mercato caratterizzato da una domanda che non solo stenta a tornare sui livelli piu' elevati del precedente quinquennio, ma che anno dopo anno tende ad allontanarsene sempre piu' vistosamente, la crescente disponibilita' di energia eolica e fotovoltaica, oltre ad aver incrementato la convergenza del prezzo tra i gruppi di ore portandola agli standard europei, ne ha anche favorito, con frequenza sempre maggiore, sia l'inversione giorno/notte (21% dei giorni, +15 p.p.), sia l'azzeramento, quest'ultimo nel 2012 soltanto su base zonale (Sud: 8 ore; Sicilia 34 ore; Sardegna 69 ore). (Agi)


LA BOLLETTA ELETTRICA SALITA DEL 4,5% (AUMENTI VOLUTI DA MONTI) E I CONSUMI CALATI DEL 3,1% (E LO STATO HA PERSO SOLDI)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CHI HA RISPARMI STA COMPRANDO SECONDE CASE (PER SALVARE I SOLDI RISPARMIATI) ED E' UN'OTTIMA IDEA. (CONTRO L'EURO CRACK)

CHI HA RISPARMI STA COMPRANDO SECONDE CASE (PER SALVARE I SOLDI RISPARMIATI) ED E' UN'OTTIMA IDEA.
Continua

 
LETTA: ''SIAMO SORVEGLIATI SPECIALI'' (LO SA CHE L'ITALIA HA 2040 MLD DI DEBITI? E I BTP SONO GIUDICATI SPAZZATURA?)

LETTA: ''SIAMO SORVEGLIATI SPECIALI'' (LO SA CHE L'ITALIA HA 2040 MLD DI DEBITI? E I BTP SONO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!