42.303.703
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STANDARD & POOR'S AFFONDA L'ITALIA: IL GIUDIZIO CALA A BBB (UN PELO PRIMA DEI RATING RISCHIO DEFAULT A BREVE)

mercoledì 10 luglio 2013

NEW YORK - Standard & Poor's esprime un giudizio molto negativo sull'italia di oggi e quel che è peggio, sul futuro. L'agenzia di rating taglia il rating a "BBB" dal precedente "BBB+" con outlook negativo e in una nota motiva la sua decisione, affermando "che c'è almeno una chance su tre che il rating possa essere ridotto ancora nel 2013 o nel 2014" e prevedendo una contrazione del Pil -1,9% per quest'anno e un debito al 129% alla fine del 2013.

"L'azione di rating riflette la nostra visione di un ulteriore peggioramento dell'economia in Italia con le prospettive di crescita reale dell'ultimo decennio di meno dello 0,04% di media".  Secondo S&P, "la bassa crescita deriva in gran parte dalla rigidità in Italia del mercato del lavoro e dei prodotti".

Inoltre, "nel 2013 gli obiettivi di bilancio in Italia sono potenzialmente a rischio per il differente approccio nella coalizione di governo" per coprire un disavanzo "frutto della sospensione dell'Imu e del possibile ritardo del pianificato aumento dell'Iva". 

"Chi pensa che sia tutto superato sbaglia. L'Italia resta un sorvegliato speciale". E' il commento del premier Enrico Letta, durante un'intervista per Ballaro'. Fonti del Tesoro riferiscono intanto all'Ansa che la scelta dell'agenzia Standard & Poor's di abbassare il rating dell'Italia è già superata dai fatti, ha uno sguardo retrospettivo e non tiene conto delle misure più recenti prese dal governo.

Redazione Milano


STANDARD & POOR'S AFFONDA L'ITALIA: IL GIUDIZIO CALA A BBB (UN PELO PRIMA DEI RATING RISCHIO DEFAULT A BREVE)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BANKITALIA FA  A  PEZZI IL DECRETO SUL LAVORO DEL GOVERNO LETTA (IL GOVERNO DEL FARE, SI' FARE POCO E MALE)

BANKITALIA FA A PEZZI IL DECRETO SUL LAVORO DEL GOVERNO LETTA (IL GOVERNO DEL FARE, SI' FARE POCO
Continua

 
MARONI: INVASIONE DI CLANDESTINI DALLA LIBIA! BISOGNA TORNARE AI RESPINGIMENTI! (DILLO AD ALFANO, GRAZIE)

MARONI: INVASIONE DI CLANDESTINI DALLA LIBIA! BISOGNA TORNARE AI RESPINGIMENTI! (DILLO AD ALFANO,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »