67.687.281
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STANDARD & POOR'S AFFONDA L'ITALIA: IL GIUDIZIO CALA A BBB (UN PELO PRIMA DEI RATING RISCHIO DEFAULT A BREVE)

mercoledì 10 luglio 2013

NEW YORK - Standard & Poor's esprime un giudizio molto negativo sull'italia di oggi e quel che è peggio, sul futuro. L'agenzia di rating taglia il rating a "BBB" dal precedente "BBB+" con outlook negativo e in una nota motiva la sua decisione, affermando "che c'è almeno una chance su tre che il rating possa essere ridotto ancora nel 2013 o nel 2014" e prevedendo una contrazione del Pil -1,9% per quest'anno e un debito al 129% alla fine del 2013.

"L'azione di rating riflette la nostra visione di un ulteriore peggioramento dell'economia in Italia con le prospettive di crescita reale dell'ultimo decennio di meno dello 0,04% di media".  Secondo S&P, "la bassa crescita deriva in gran parte dalla rigidità in Italia del mercato del lavoro e dei prodotti".

Inoltre, "nel 2013 gli obiettivi di bilancio in Italia sono potenzialmente a rischio per il differente approccio nella coalizione di governo" per coprire un disavanzo "frutto della sospensione dell'Imu e del possibile ritardo del pianificato aumento dell'Iva". 

"Chi pensa che sia tutto superato sbaglia. L'Italia resta un sorvegliato speciale". E' il commento del premier Enrico Letta, durante un'intervista per Ballaro'. Fonti del Tesoro riferiscono intanto all'Ansa che la scelta dell'agenzia Standard & Poor's di abbassare il rating dell'Italia è già superata dai fatti, ha uno sguardo retrospettivo e non tiene conto delle misure più recenti prese dal governo.

Redazione Milano


STANDARD & POOR'S AFFONDA L'ITALIA: IL GIUDIZIO CALA A BBB (UN PELO PRIMA DEI RATING RISCHIO DEFAULT A BREVE)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BANKITALIA FA  A  PEZZI IL DECRETO SUL LAVORO DEL GOVERNO LETTA (IL GOVERNO DEL FARE, SI' FARE POCO E MALE)

BANKITALIA FA A PEZZI IL DECRETO SUL LAVORO DEL GOVERNO LETTA (IL GOVERNO DEL FARE, SI' FARE POCO
Continua

 
MARONI: INVASIONE DI CLANDESTINI DALLA LIBIA! BISOGNA TORNARE AI RESPINGIMENTI! (DILLO AD ALFANO, GRAZIE)

MARONI: INVASIONE DI CLANDESTINI DALLA LIBIA! BISOGNA TORNARE AI RESPINGIMENTI! (DILLO AD ALFANO,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »