67.636.642
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ZAIA: IL GOVERNO CI HA SEQUESTRATO 1,3 MILIARDI DI EURO. ADESSO BASTA! APPLICHIAMO I COSTI STANDARD IN TUTTA ITALIA!

martedì 9 luglio 2013

Venezia - ''Quanto Unioncamere ha fotografato nel suo ultimo studio sullo stato di salute delle imprese italiane conferma quanto vado ripetendo da mesi. Non soltanto il Veneto si colloca ai primi posti nazionali per l'aumento dei fallimenti (ben l'11,5% per cento in piu' rispetto al 2012), ma la crisi e' aggravata sia dall'impossibilita' di immettere liquidita' nel sistema per il sequestro dei soldi dei veneti che il governo ha effettuato, sia per l'utilizzo ormai criminale del concordato preventivo''.

E' il commento del Presidente del Veneto, Luca Zaia, alle anticipazioni su uno studio di Unioncamere che parla di un andamento di 35 fallimenti al giorno, tre ogni due ore. Effetto non soltanto di una crisi dei consumi e di un aumento dei costi della produzione, ma anche - dice Unioncamere - di un meccanismo che vede le imprese morire per crediti non riscossi da altre aziende e dell'utilizzo spregiudicato del concordato, il ricorso al quale e' salito del 67,7 per cento.

''E' vero che la Pubblica amministrazione onora tardi e male i suoi debiti, ma e' altrettanto vero che quanto lamentano con me tanti imprenditori e' reale: con la scusa della crisi, imprenditori senza scrupoli non onorano piu' i debiti verso altri imprenditori - riprende Zaia - A questo si aggiunga il ricorso selvaggio al concordato preventivo che da istituto creato per trovare un accordo in momento di difficolta' si e' trasformato in una occasione di business. Si apre una attivita', si contraggono debiti con artigiani e fornitori, poi con la scusa delle crisi si comunica che non si e' in grado di pagare piu' del 10-15 per cento di quanto pattuito. E in un momento di crisi molti accettano. Insomma, qui c'e' chi non paga il conto. O, per meglio dire, il conto lo pagano sempre i soliti onesti''.

''Qui nel Nord-Est l'impresa muore. E se muove l'impresa muore il lavoro, muore la comunita' locale, si disgregano valori e certezze - conclude Zaia - Se ne puo' uscire soltanto con una cura da cavallo che non puo' piu' essere rimandata: liberare subito i soldi ''veri'' (1 miliardo 300 milioni) del Veneto che il governo ha sequestrato in tesoreria con la scusa del patto di stabilita' per continuare a garantire le regioni sprecone; applicare subito costi e fabbisogni standard (quelli che gia' applichiamo nel Veneto) a tutte le Regioni e a tutta la pubblica amministrazione''.

''Si libereranno dal giorno alla notte 30 miliardi da destinare ad aiuti alle produzioni e al lavoro. E, infine, arrivare rapidamente al federalismo fiscale che consenta ai veneti di gestirsi il saldo fiscale attivo di 18 miliardi che ora va a sostenere chi spende e spande. La concorrenza fiscale e burocratica dei territori limitrofi pesa come un macigno: a un'ora e mezza da Venezia, in Carinzia, le imprese trovano un regime fiscale al 25 per cento contro il nostro 68 per cento, oltre a una burocrazia snellissima rispetto al nostro ufficio complicazioni affari semplici che ti fa fallire ancor prima di cominciare l'attivita'. Cosi' non si puo' andare avanti'', conclude Zaia.

Redazione Milano


ZAIA: IL GOVERNO CI HA SEQUESTRATO 1,3 MILIARDI DI EURO. ADESSO BASTA! APPLICHIAMO I COSTI STANDARD IN TUTTA ITALIA!




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL MINISTERO DELL'INTERNO STANZIA 730 MILIONI DI EURO PER INFANZIA E ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI (TUTTI E 730 AL SUD!)

IL MINISTERO DELL'INTERNO STANZIA 730 MILIONI DI EURO PER INFANZIA E ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI
Continua

 
LA PEPSI COLA VENDUTA (ANCHE) IN ITALIA HA UN COLORANTE SOSPETTO: POTREBBE PRODURRE IL CANCRO A POLMONI, FEGATO, SANGUE.

LA PEPSI COLA VENDUTA (ANCHE) IN ITALIA HA UN COLORANTE SOSPETTO: POTREBBE PRODURRE IL CANCRO A
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »