42.183.966
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ECCO CHI E' IL FUNZIONARIO CHE ''NON SAPENDO BENE L'INGLESE'' HA ACCETTATO DERIVATI (CHE FARANNO FALLIRE IL PIEMONTE)

lunedì 8 luglio 2013

Partiamo dalle fonti della notizia: è l'agenzia giornalistica internazionale - specializzata in finanza e mercati - Bloomberg a renderlA pubblica. Ecco il testo originale (nella speranza che conosciate l'inglese)

"The official in the Italian region of Piedmont who signed interest-rate swaps with Dexia Crediop SpA and Intesa Sanpaolo SpA (ISP) didn’t speak English well enough to understand the contracts, according to the region’s documents at a London court hearing. Piedmont, which says it was wined and dined by the banks, signed swaps to cover its interest-rate exposure on a 1.8 billion euro ($2.3 billion) bond issue in 2006, and hasn’t made payments since January 2012, the two Italian banks said in court documents. Dexia and Intesa asked a U.K. court to order immediate repayment of about 36 million euros without the need for a trial. The province argued the swap isn’t valid under Italian law and contained hidden profits for the banks. Its head of finance in 2006 “spoke very limited English such that he could not possibly have been expected to read and understand the complex agreements which he was executing,” it said in documents. Italian local governments from Piedmont to the southernmost region of Sicily have lost money on derivatives they bought to adjust interest payments on borrowings. A judge in Milan in December convicted bankers and firms including Deutsche Bank AG, JPMorgan Chase & Co. (JPM) and UBS AG (UBSN) of fraud over deals with hidden charges. Spokesmen for Dexia and Intesa in Italy declined to immediately comment. Andrew Wass, a U.K. lawyer for Piedmont didn’t immediately respond to an e-mail seeking comment".

Detto ciò, ci siamo documentati e il "funzionario" che "non sapeva bene l'inglese" è il Dott. Paolo Peveraro. Di seguito il suo curriculum di studi e professionale:

Nato nel luglio 1956 a Castel San Giovanni (PC), mamma genovese e papà biellese, ultimo di quattro fratelli.

E’ sempre vissuto a Torino dove, dopo la maturità scientifica conseguita al Collegio San Giuseppe, si iscrive alla Facoltà di Economia e Commercio, dove si laurea a pieni voti. Durante gli studi universitari fonda i Comitati Laici Riformisti, viene eletto Consigliere di Facoltà prima, membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università di Torino poi ed infine membro della Commissione per il diritto allo studio.

In quegli anni è attivo nella Gioventù Liberale Italiana di cui diventa Vice Segretario Nazionale. Segretario cittadino PLI nel periodo in cui Valerio Zanone è Sindaco di Torino.

Per un lungo periodo interrompe il suo impegno politico per dedicarsi esclusivamente alla professione di Dottore Commercialista. Lavora in una delle principali società multinazionale di consulenza a livello mondiale diventandone presto socio internazionale. Matura una profonda esperienza in campo finanziario e societario in particolare nel settore pubblico.

Nel 1997 il Sindaco Valentino Castellani gli chiede di diventare assessore del Comune di Torino. In quel mandato e nel successivo con Sergio Chiamparino ricopre la responsabilità relativa alle partecipazioni, al patrimonio, al bilancio, al personale, ai sistemi informativi, all’organizzazione ed al controllo di gestione.

Dal 2006 è Vicepresidente della Giunta regionale presieduta da Mercedes Bresso con deleghe al bilancio e finanze, artigianato, cooperazione, patrimonio ed edilizia sanitaria, personale e organizzazione, controllo di gestione e attività estrattive.

Dal 2000 è professore a contratto all’Università di Torino facoltà di Economia e Commercio.

Nel poco tempo libero gli piace leggere gialli, il suo autore preferito è Henning Mankell, giocare a scopone scientifico e seguire la sua squadra del cuore: il Toro. E’ sempre alla ricerca delle Eccellenze della regione Piemonte in particolare nel settore enogastronomico. Impegno e passione sono le sue caratteristiche.

In questi anni...

In qualità di Assessore al Comune di Torino (con deleghe alle Partecipazioni, al Bilancio, al Patrimonio, al Personale e sua organizzazione, ai Sistemi informativi e al Controllo di gestione) Peveraro ha seguito, tra i progetti più rilevanti, la privatizzazione e la quotazione in Borsa di AEM e poi la sua fusione con AMGA (Genova) da cui è derivata IRIDE, la valorizzazione e la razionalizzazione del patrimonio, la riorganizzazione del personale.

Come Vicepresidente della Giunta Regionale del Piemonte (con deleghe al Bilancio, Finanze e Tributi, all’Artigianato, alla Cooperazione, al Patrimonio e all’Edilizia sanitaria, al Personale e sua organizzazione, al Controllo di gestione e alle Attività estrattive) ha presentato 27 Disegni di Legge che, approvati dall’Aula di Palazzo Lascaris, sono successivamente diventati Leggi regionali.

Tra queste le più importanti sono: la Legge di riorganizzazione della Finanziaria regionale (Finpiemonte), le Norme per la razionalizzazione, la trasparenza e il contenimento dei costi delle aziende partecipate, la Riforma del personale e il Testo unico per l’artigianato, di particolare rilevanza perché da lungo tempo atteso dal mondo delle partite Iva.

Nel corso del suo mandato in Piazza Castello ha attuato un progetto di riorganizzazione della macchina regionale che si è tradotto in un notevole ridimensionamento delle direzioni e dei settori con una conseguente riduzione dei costi per le casse regionali. Ha seguito la fase di progettazione e la gara di aggiudicazione dei lavori del Palazzo della Regione che verrà realizzato nei prossimi tre anni con una forma di finanziamento innovativa (il leasing in costruendo) in grado di consentire notevoli risparmi. Con la riduzione dell’addizionale regionale dell’Irpef in due tranche, ha permesso alla Regione di muovere i primi importanti passi verso l’applicazione del principio di progressività fiscale.

La sua attenzione si è inoltre concentrata sui problemi delle piccole e medie imprese, con particolare riguardo a quelle del settore artigiano in qualità di assessore competente.

Proprio a sostegno delle Pmi, messe in ginocchio dalla crisi economica, lo scorso anno ha promosso un provvedimento per la patrimonializzazione dei Confidi e la creazione di un fondo di riassicurazione con l’obiettivo di migliorare l’accesso al credito, potenziando il sistema di garanzie a favore delle piccole e medie imprese.

Nel ruolo di assessore al Bilancio, particolarmente impegnativa è stata la gestione delle casse della Regione, in questi anni e in particolare in questo momento di difficoltà per l’economia del Paese con inevitabili riflessi sul tessuto socio-economico del territorio.

Su iniziativa di Peveraro inoltre la Regione Piemonte si è dotata del primo Bilancio sociale (quello del 2007, a cui è seguito il successivo relativo al 2008) e di un Codice etico per gli enti no-profit nel settore della cultura, turismo e sport che ricevono contributi regionali, documenti nati entrambi dalla collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e con la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Torino.


ECCO CHI E' IL FUNZIONARIO CHE ''NON SAPENDO BENE L'INGLESE'' HA ACCETTATO DERIVATI (CHE FARANNO FALLIRE IL PIEMONTE)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
INCAZZATURA GENERALE PADANA (A RADIO PADANIA) CONTRO LA VISITA DEL PAPA A LAMPEDUSA. (ERA UN MICROFONO APERTO)

INCAZZATURA GENERALE PADANA (A RADIO PADANIA) CONTRO LA VISITA DEL PAPA A LAMPEDUSA. (ERA UN
Continua

 
TOSI FA CHIUDERE CON CANCELLATE LA VIA DELLO SPACCIO (E DELLA PROSTITUZIONE) VICINO ALLA STAZIONE DI VERONA. BRAVO!

TOSI FA CHIUDERE CON CANCELLATE LA VIA DELLO SPACCIO (E DELLA PROSTITUZIONE) VICINO ALLA STAZIONE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua

BRUNETTA: ''40% DI SI' NON SONO VOTI DI RENZI, CHI LO DICE MENTE''

5 dicembre - Brunetta: ''Dalle parti del Nazareno provano a consolarsi con
Continua

IN SICILIA UNA VALANGA DI NO HA SEPPELLITO RENZI: 80% IN ALCUNI

5 dicembre - ''In Sicilia una valanga di No ha seppellito Renzi, Crocetta e tutto il
Continua

TRENTINO: IL PRESIDENTE PD DELLA REGIONE PRENDA ESEMPIO DA RENZI E

5 dicembre - TRENTO - ''Il risultato del referendum in provincia di Trento, con la
Continua

SALTA L'AUMENTO DI CAPITALE DI MPS, SI VA VERSO IL BAIL IN SE VOTO

5 dicembre - SIENA - Slitta di qualche giorno, almeno tre o quattro, la decisione
Continua

IL PAPA COMUNISTA L'HA PRESA MALE, LA SONORA SCONFITTA DI RENZI.

5 dicembre - CITTA' DEL VATICANO - Il papa comunista l'ha presa male, la sonora
Continua

DIJSSELBLOEM GETTA LA SPUGNA: IMPOSSIBILE SPREMERE L'ITALIA CON

5 dicembre - ''Ho parlato con il ministro italiano Padoan oggi. A causa della
Continua

LA (EX) MINISTRA BOSCHI HA PIANTO? ANCHE TANTI RISPARMIATORI DI

5 dicembre - ''Ieri il ministro Boschi ha pianto? Tanti risparmiatori di Banca
Continua

LUCA ZAIA: MATTARELLA SCIOLGA LE CAMERE, ELEZIONI SUBITO.

5 dicembre - VENEZIA - ''Renzi si e' dimesso e Mattarella puo' solo sciogliere le
Continua

LA UE ''DONA'' LA FORTE SOMMA DI 30 MILIONI DI EURO PER TUTTI I

1 dicembre - BRUXELLES - Gli ''sciacalli'' della Ue non si smentiscono
Continua

+++ESPLOSIONE NELLA RAFFINERIA ENI DI SANNAZZARO DE BURGONDI +++

1 dicembre - PAVIA - Esplosione intorno alle 16 all'interno della raffineria Eni di
Continua

GOVERNO: ''MPS SOLIDA, SIAMO FIDUCIOSI'' BORSA SUBITO DOPO: MPS

1 dicembre - MILANO - BORSA - ''L'aumento di capitale di Mps sta andando avanti e
Continua

RENZI: ''BLOCCHEREMO L'APPROVAZIONE DEL BILANCIO UE!'' (BUFALA:

1 dicembre - BRUXELLES - Ricordate la sparata di Renzi che giorni fa aveva detto
Continua
Precedenti »