50.753.960
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RAPPORTO DEBITO/PIL ITALIANO CONTINUA A CRESCERE E SOFFERENZE BANCARIE A 138 MLD

5 febbraio - Il rapporto debito pubblico/Pil si attesterà al 133% nel 2015 e scenderà al 131,9% nel 2016. E' quanto emerge dalle previsioni economiche invernali della Commissione Ue. Il debito pubblico nel 2014 è stimato al 131,9%, mentre era indicato al 132,2% nelle precedenti stime. Inferiori alle precedenti previsioni pubblicate a novembre anche il dato per il 2015 (era al 133,8%) e per il prossimo anno (al 132,7%). Come denunciano queste percentuali, il debito pubblico italiano continua a crescere senza vi sia alcuna inversione della curva. L'unico effetto ottenuto dalle politiche ''di rigore'' è stato un rallentamento della crescita, a cui è corrisposta l'esplosione delle sofferenze bancarie, arrivate a 138 miliardi di euro.

Precedente  Successiva
MANIFESTAZIONE AD ATENE CONTRO LA UE E LA BCE IN APPOGGIO AL GOVERNO (EVVIVA)

MANIFESTAZIONE AD ATENE CONTRO LA UE E LA BCE IN APPOGGIO AL

5 febbraio - ATENE - E' partita sui social media l'iniziativa di tenere oggi una
Continua
 

SCHAEUBLE E VAROUFAKIS SI INCONTRERANNO A BERLINO ALLE 12.20 DI

5 febbraio - BERLINO - ''Credo che tra tutti i paesi europei la Germania sia quello
Continua


 
Ultimi articoli pubblicati

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.
giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi. Si tratta di Driss Oukabir, l'uomo che ha noleggiato il furgone utilizzato per l'attentato. I
Continua
 

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA
lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il populismo di Marine Le Pen. Peccato che subito dopo Macron si sia rivelato essere un nazionalista non
Continua

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA
sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona, che sono stati sbagliati i conti dello Stato per il 2017 e che mancano 5 miliardi
Continua
 

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE
lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato visto che altri paesi stanno applicando la medesima politica e a tale proposito e' interessante
Continua

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%
sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a crescere le sofferenze delle banche italiane: le rate non pagate da famiglie e imprese sono salite
Continua
 

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE
giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il futuro del nostro paese, soprattutto se dovesse passare la norma fortemente voluta dalla Germania di
Continua

LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON

LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON VENGONO DIVULGATE)
lunedì 31 luglio 2017
LONDRA - E' passato poco piu' di un anno da quando i cittadini britannici hanno votato per uscire dalla UE e tutte le previsioni catastrofiche fatte all'indomani di questo storico referendum non si sono affatto verificate. A tale proposito e' interessante notare come la BMW abbia deciso di
Continua
 

MATTEO SALVINI E UMBERTO BOSSI TROVANO ''LA QUADRA'' PER DARE A LEGA E CENTRODESTRA LA SPERANZA DI

MATTEO SALVINI E UMBERTO BOSSI TROVANO ''LA QUADRA'' PER DARE A LEGA E CENTRODESTRA LA SPERANZA DI VINCERE LE ELEZIONI
domenica 30 luglio 2017
"Oggi dico che ha ragione Berlusconi: il partito della nostra coalizione che raccogliera' alle urne piu' voti avra' diritto di prelazione. Non e' piu' tempo delle punture di spillo tra gli alleati: e' giunto il momento, Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia, di mettersi attorno a un tavolo e di
Continua
 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!